Benvenuti a “What’s the Pick?”!

In questa rubrica analizziamo ogni settimana la prima scelta (“pick 1”) della prima busta (“pack 1”) di un booster draft, generalmente dell’espansione più recente.

Qui sotto troverai le carte all’interno della busta di oggi e un sondaggio nel quale potrai selezionare solo la tua prima scelta. Più in basso ci sono anche le nostre analisi (decidi tu se leggerle prima o dopo aver votato), a cura di Giovanni Colombi dell’Ambush Party, Marco Much di Ancestral Magic e di Roberto “Madness” Occhiena dallo staff di Clepshydra.it.

Una volta risposto al sondaggio potrai confrontare la tua scelta con quelle degli altri utenti e leggere le analisi per controllare che non ti sia sfuggito nulla! Ricorda: capire quali sono le scelte migliori e i motivi dietro alla selezione di una carta ci aiuterà a costruire mazzi migliori! Allora: what’s the pick?

Pack 1, Pick 1 (Ikoria, Lair of Behemoths)

QUAL È IL TUO PICK

Le Nostre Analisi

Giovanni Colombi – Ambush Party

Wow, un Planeswalker! Esistono allora! Io non li sbusto mai… Ma a parte Lukka abbiamo altre carte interessanti.

Weaponize the Monsters è fantastica in mazzi BR sacrifice con token e Tentative Connection: dopo aver portato i punti vita dell’avversario a 10 la partita sarà praticamente finita, perchè potremo sacrificare le nostre creature (o quelle avversarie…) per infliggere danni, magari dopo averci bloccato. Weaponize the Monsters è una delle carte più sottovalutate di Ikoria, ma vince quasi tutte le partite in cui la pescheremo.

Glownstone Recluse è una buona creatura con Mutate, una di quelle che a volte lanceremo anche senza Mutate. Il suo svantaggio è di non generare vantaggio carte con il trigger, preferisco perciò prenderlo quando sono già sicuro di avere un buon mazzo Mutate, ma non come primo pick.

Necropanther è un’altra buona creatura con Mutate, questa sì che genera vantaggio carte, anche se non sempre avremo un bersaglio valido al cimitero. Lo svantaggio principale è di essere bianca: il bianco è uno dei colori con meno sinergie per Mutate. Certo potremo mutarla per 2BB, che però è un costo difficilmente splashabile nella classica combinazione UGx Mutate. Seppure riconosco che Necropanther sia una buona carta, devo dire di averla giocata poche volte, proprio per i problemi ad inserirla in un mazzo Mutate classico.

Fra le comuni sicuramente Essence Scatter va considerata. In Ikoria è fantastica perchè è la miglior risposta alle creature con Mutate, meglio delle rimozioni, visto che previene l’innesco dei trigger di Mutate. Anche Drannith Stinger è una buona carta, forse chi è interessato a forzare sempre Cycling potrebbe prenderla, ma, visto che si tratta di un mazzo molto draftato su Magic Arena, io preferisco provare a montarlo quando ho motivi più validi (es.: Zenith Flare).

Vabbè, tutte queste chiacchiere e tanto prendiamo il Planeswalker… Eh no! Lukka, sebbene è una carta che alla lunga può farci vincere la partita, secondo me non è il pick in questo pacchetto. La sua fama in Standard non è pari in Limited. Certamente la +1 in un mazzo con 15+ creature è in grado di fare un vantaggio carte considerevole, ma la -2 è molto scarsa: otterremo, sì, una creatura che costa più di quella esiliata (e quindi probabilmente più forte), ma difficilmente questo cambierà la partita. Lukka è un Planeswalker che se difeso, vince la partita, ma questo è vero per il 99% dei Planeswalker in Limited. Si tratta comunque una carta lenta che non ci aiuterà molto quando saremo in svantaggio.

Perciò preferisco prendere Weaponize the Monsters e provare a draftare un mazzo BR sacrifice che tante soddisfazioni mi ha dato finora.

Marco Much – Ancestral Magic

La busta di oggi ha parecchie carte interessanti, sia tra le comuni (Essence Scatter), che tra le uncommon, tutte e 3 giocabili e addirittura magie premium nei giusti archetipi. E poi ovviamente, c’è Lukka.

Tuttavia, la scelta secondo me va fatta proprio tra il planeswalker rosso e la non comune rossa, Weaponize the Monsters. Il PW è ottimo preso come First pick, perché possiamo dtaftargli un mazzo attorno, probabilmente a base RG, la miglior combinazione per sfruttare al meglio le sue abilità. Dall’altra parte, l’incantesimo rosso è il motore di uno dei migliori archetipi di questo Limited (B/R sacrifice), ed è giocabile anche in mazzi con W/B umani come win condition alternativa.

Personalmente, date le mie esperienze positive con R/B, prenderei Weaponize da questo pacchetto, ma scegliere Lukka non è sbagliato.

Roberto “Madness” Occhiena – Clepshydra.it

Quel Lukka in primo piano non può lasciarci indifferenti, specie al primo pick, quindi con la possibilità di costruire l’intero mazzo attorno a lui. Tuttavia, passata l’euforia iniziale dell averlo sbustato, ci rendiamo conto che le sue abilità poco si applicano al limited. L’abilità +1 può fungere da “acceleratore” nel caso noi riuscissimo a montare un buon midrange; l’abilità -2 invece rimane abbastanza “randomica” dal momento che non abbiamo modo in fase di deckbuilding di strutturare l’intero mazzo per poter giocare intorno a quell’abilitá (come invece accade in Constructed). La -7 è sicuramente una finisher, per quanto io non abbia ancora mai visto nessuno arrivare ad utilizzarla.

Fatte queste premesse ci accorgiamo che forse Lukka in limited non offre le stesse garanzie che in constructed, quindi potrebbe rivelarsi un mezzo fuoco di paglia.

Poco male, perché la busta ci offre altre carte importanti, una su tutte Weaponize the monsters:    questa carta trova una serie sconfinata di sinergie in questo set, a tal punto da diventare una carta chiave per un archetipo, il Rakdos (oppure BR, che dir si voglia) Sacrifice. Ci permette, cosi come fa il Witch’s Oven di Eldraine, di avere sempre una risposta alle removal avversarie, potendo sacrificare creature che diventano bersaglio di magie che le ucciderebbero per fare 2 danni a una creatura o al nostro avversario. In più, si sposa molto bene con diverse carte in grado di generare pedine e/o riesumare creature dal cimitero, portandoci spesso in veri e propri loop (come nel caso in cui noi avessimo in campo Weaponize the monsters e Durable Coilbug: 2 danni assicurati ogni turno, che in late game o situazioni di stallo fanno comodo)

Ci sarebbero tante altre cose da dire su questa busta, ma la capacità di sintesi non è evidentemente il mio forte, quindi, tagliando la testa al toro, il mio pick è Weaponize the monsters

Ne vuoi ancora?

Episodio Precedente: Busta #3 di Ikoria, Lair of Behemoths

Non dimenticate di seguire i nostri social per rimanere aggiornati sui contenuti del sito! Buon gioco a tutti e alla prossima!