Salve a tutti e bentornati al 54° appuntamento di “Judge!”, la rubrica-indovinello!

Come funziona? Vi proporremo una situazione più o meno insolita che potrebbe capitare in una partita di Magic: the Gathering (su Arena, Online o in cartaceo non importa). La sfida è provare a “risolvere” lo scenario nel modo corretto, dimostrando la vostra conoscenza delle regole e delle interazioni del nostro gioco di carte preferito.

Siete pronti? Lo scenario di oggi è stato suggerito dall’utente Antonio!

Controlliamo 8 terre base STAPpate, divise equamente fra Paludi e Foreste.

Decidiamo quindi di lanciare Valki, God of Lies (Valki, Dio delle Menzogne), che risolve ed entra nel campo di battaglia.

Anche la sua abilità risolve, costringendo il nostro avversario a rivelare la sua mano. L’unica carta interessante per noi è Old-Growth Troll (Troll dell’Antica Crescita), che viene prontamente esiliato.

Approfittando del mana a nostra disposizione, attiviamo la seconda abilità di Valki, che diventa una copia del simpatico guerriero verdognolo.

Il nostro avversario, dopo la trasformazione del dio, lancia una delle carte rivelate poco prima dalla sua mano bersagliandola: Poison the Cup (Avvelenare la Coppa).

DOMANDE
1) La seconda abilità della copia del troll si innescherà?
2) Se sì alla precedente, potrà risolvere con successo?
3) Se sì alla precedente, che caratteristiche avrà la carta al suo ritorno?

SOLUZIONI

Spoiler
1) Sì, l’abilità si innescherà normalmente perché Valki “trollizzato”, come un po’ tutte le carte con innescate di morte, “si vedono morire” e quindi se non specificato diversamente funzionano sempre. Ovviamente, appena la carta lascerà il campo di battaglia tornerà ad essere Valki.

2) Sì, l’abilità risolverà normalmente. Le abilità e gli effetti delle carte sono scritti in modo da rendere il testo compatto e comprensibile, ma a volte devono essere interpretati in modo approfondito. Nel nostro caso, l’abilità del Troll è come se fosse scritta così: “Quando questo permanente viene messo in un cimitero dal campo di battaglia, rimettilo nel campo di battaglia. Eccetera, eccetera”. Quindi anche dopo il termine dell’effetto di copia dovuto al cambio di zona della carta, l’abilità “ricorderà” la carta che l’ha generata (solo se questa non effettua ulteriori spostamenti) e quindi rimetterà in gioco Valki.

3) La carta entrerà nel campo di battaglia come Valki, Dio delle Menzogne. Sarà un’aura incantesimo leggendario di colore nero e le sue abilità saranno esclusivamente quelle fornite dall’effetto dell’abilità che l’ha riportato.

Rivelate le soluzioni dello scorso episodio: “Judge!” #53 – Il Gregge dell’Arca

Proponici un quesito: se lo riterremo adatto, ne trarremo ispirazione per uno dei prossimi episodi!

Buon gioco a tutti e alla prossima!