Verso l’infinito (ma non oltre) – Un minigioco a tema MtG

Verso l’infinito (ma non oltre) – Un minigioco a tema MtG

In questi giorni mi sono imbattuto in questa sorta di “minigioco” grazie ad un post su Twitter di Gavin Verhey, uno dei pezzi grossi della squadra di progettazione del nostro gioco preferito.

Come spesso accade con il materiale fornito da altri senior designer di Magic, trovo le riflessioni e le domande nei suoi contenuti davvero d’ispirazione, così stavolta ho deciso di approfondire l’argomento in attesa di riprendere “Judge!”, la rubrica-indovinello sulle regole e le interazioni che curo.

Prendetelo come un esercizio mentale unito a un po’ di divertimento e competizione. Dopo una settimana trascorsa dalla pubblicazione di questo articolo aggiungeremo persino una classifica!

L’Obbiettivo

Lo scopo del gioco è di trovare la combinazione di tre carte che, in un singolo turno, causi la più grande perdita possibile di punti vita al vostro avversario senza utilizzare combo infinite.

Le Regole

Peer into the Abyss

Per i più precisi, ecco tutte le regole e le condizioni del gioco spiegate nel dettaglio:

  1. Dovete scegliere tre carte giocabili nel formato Historic. È possibile scegliere più copie della stessa carta, se lo desiderate;
  2. Siete in una partita 1 contro 1. Voi avrete i classici 20 punti vita iniziali, mentre il vostro avversario ne avrà infiniti;
  3. Siete “on the play”, ovvero sarete voi a giocare il primo (e unico) turno;
  4. La vostra mano d’apertura sarà composta esclusivamente dalle tre carte scelte, mentre il vostro avversario avrà una mano di 7 terre base casuali. Non si può mulligare;
  5. Escluse le carte in mano, il vostro mazzo e quello dell’avversario saranno composti rispettivamente da 57 e 53 terre base casuali. Il sideboard non esiste;
  6. Avete a disposizione infinito mana di qualsiasi tipo dall’inizio alla fine del turno. Nei passaggi fra le fasi/sottofasi la riserva non viene svuotata;
  7. Il vostro avversario cederà sempre la priorità. Questo significa che non farà nulla per interrompervi, non risponderà alle vostre giocate né avrà modo di bloccare o rimuovere le vostre creature. Se messo di fronte a delle scelte, farà il possibile per non farvi vincere o, in casi di estrema indecisione fra un numero limitato di opzioni, deciderà a caso;
  8. Sono vietate le combinazioni potenzialmente infinite, ovvero che vi permetterebbero di ripetere quante volte desiderate e senza limiti determinate azioni;
  9. Magie, abilità ed effetti che permettono di scegliere un valore qualsiasi (ad esempio quelle con X nel costo) possono essere utilizzate esclusivamente con 0 o 1, a meno che non presentino delle limitazioni. Ad esempio, normalmente Banefire non presenta limitazioni perché il valore di X è completamente arbitrario, quindi potrete lanciarlo esclusivamente con X uguale a 0 o 1 a meno che la vostra combinazione richieda un numero di danni preciso e “giustificato”. Invece potete lanciare By Force perché la X è determinata dal numero limitato di bersagli designabili.
  10. Le abilità e le altre azioni ripetibili un numero potenzialmente infinito di volte possono essere utilizzate al massimo una volta, a meno che non presentino delle limitazioni. Ad esempio la prima, la seconda e la terza abilità di Kenrith, the Returned King potranno essere attivate al massimo una volta perché non possiedono limitazioni, mentre la quarta possiede una limitazione indiretta dato che il numero di carte che possiamo pescare è limitato. Quindi, a meno che la pescata non faccia parte di una combo potenzialmente infinita, questa abilità potrà essere attivata più volte;
  11. Le conseguenze della combinazione delle tre carte scelte non deve essere casuale e dovrà dare come risultato un numero definito e calcolabile. Ad esempio, sebbene la combinazione Delina, Wild Mage più due copie di Pixie Guide non sia tecnicamente “infinita”, il suo risultato non è calcolabile e cambierà ad ogni tentativo, quindi non vale;
  12. Ai fini del conteggio vale sia la perdita di punti vita, sia il danno da combattimento che quello non da combattimento inflitto all’avversario. Abbiamo predisposto delle categorie specifiche per il tipo di danno inflitto oltre a quella generale!
  13. Non è obbligatorio infliggere tutto il danno in una volta, quindi potete sbizzarrirvi “spezzettandolo” quanto vi pare;
  14. Ricordate che, per poter attaccare, una creatura appena entrata sul campo di battaglia deve avere rapidità!
  15. Non ci sono limiti di tentativi o di tempo! Finché le regole del minigioco vengono rispettate, potete puntare a una o più categorie ideando combinazioni sempre più forti!

La Gloria

Per entrare nei record, inviateci una mail con oggetto “VERSO L’INFINITO” all’indirizzo [email protected] con la vostra combinazione e una breve spiegazione su come sfruttarla al meglio. Pubblicheremo le migliori nelle classifiche qui in basso, quindi non dimenticate di fornirci anche il vostro nome o un nick!

Per prendere ispirazione potete tranquillamente sbirciare i commenti nel post di Gavin all’inizio dell’articolo o dare un’occhiata al video con le migliori combinazioni proposte dagli utenti!

CLASSIFICA

Generale

1° Classificato – Missi (95’907 di cui 95’800 danni “diretti” e 107 PV persi)

Spoiler
Cominciamo mettendo sul campo di battaglia Aetherflux Reservoir, dopodiché giochiamo Acererak the Archlich. Guadagnamo 2 punti vita, poi scegliamo di addentrarci nella Miniera Perduta di Phandelver. Ingresso della Caverna (profetizza 1) e riprendiamo in mano lo zombie. Ripetiamo il procedimento: guadagniamo 3, riprendiamo lo zombie e avanziamo nella Tana dei Goblin (crea una pedina Goblin rossa 1/1). Ancora: guadagnamo 4, riprendiamo Acererak e ci spostiamo nella Pozza Oscura (guadagna 1 PV, l’avversario perde 1 PV). Ancora una volta: guadagnamo 5, lo zombie torna in mano e peschiamo una carta per aver completato il dungeon. Continuiamo così per un bel po’, completando lo stesso dungeon 58 volte per pescare tutto il mazzo. Prima di risolvere l’innescata che ci farebbe avanzare nell’ultima stanza dell’ultimo dungeon lanciamo Emergency Powers. Rimescoliamo quindi la nostra mano nel grimorio e peschiamo 8 carte, insieme a riprendere in mano il lich. Completiamo altre 49 volte la Miniera Perduta fino a ripescare nuovamente tutto il mazzo, dopodiché ci addentriamo nel Dungeon del Mago Folle fino alla penultima stanza (se lo terminassimo perderemmo la partita). Lanciamo un ultima volta Acererak per guadagnare gli ultimi punti vita e, senza lasciarlo risolvere, cominciamo a sparare con l’artefatto. Alla fine di tutto questo, avremo lanciato 437 magie (di cui 435 Acererak), raggiungendo un totale di 95’830 punti vita grazie a riserva e dungeon.

2° Classificato – Delu (17’349 danni da combattimento)

Spoiler
Giochiamo The Locust God, quindi attiviamo 57 volte la sua abilità in modo da pescare esattamente tutto il mazzo senza perdere la partita e creare altrettante pedine 1/1 con rapidità. Successivamente lanciamo Craterhoof Behemoth ma, mentre la sua abilità di ingresso nel campo di battaglia è ancora in pila, lo bersagliamo con Commit e lo mettiamo in cima al mazzo perché è l’unica carta all’interno del grimorio. Sempre con l’abilità ancora in pila, attiviamo l’abilità del dio per pescare il Behemoth e scartarlo in modo da creare un’ulteriore pedina. Adesso l’abilità del Behemoth risolve, facendo diventare le nostre 58 pedine 60/60. Successivamente lanciamo Memory dal cimitero e ripescheremo tutto il mazzo utilizzando l’abilità del dio. Produrremo altre 58 pedine e nella nostra mano avremo ancora Behemoth e qualche terra. Rigiochiamo il Behemoth, che stavolta fornirà un bonus di +118/+118 alle nostre creature. Sferriamo quindi l’attacco finale, composto da 58 pedine 178/178, altre 58 da 119/119 e una 123/123.

3° Classificato – Missi (13’692 danni da combattimento)

Spoiler
Giochiamo The Locust God, poi attiviamo 57 volte la sua abilità in modo da pescare esattamente tutto il mazzo senza perdere la partita e creare altrettante pedine 1/1 con rapidità. Successivamente lanciamo Emergency Powers (o Clear the Mind, è indifferente), in modo da rimescolare nel mazzo la nostra ultima carta in mano insieme a tutte le terre appena scartate. Pescheremo altre 58 carte grazie all’istantaneo e all’abilità del Dio, scartando tutte le terre per creare altre pedine per arrivare a un totale di 115. Infine, giochiamo Craterhoof Behemoth per trasformare il nostro sciame di locuste in una vera e propria piaga: tutte le nostre creature prenderanno +117/+117. Attacchiamo con 115 pedine 118/118 e un Behemoth 122/122.


Danni da Combattimento

1° Classificato – Delu (17’349)

Spoiler
Giochiamo The Locust God, quindi attiviamo 57 volte la sua abilità in modo da pescare esattamente tutto il mazzo senza perdere la partita e creare altrettante pedine 1/1 con rapidità. Successivamente lanciamo Craterhoof Behemoth ma, mentre la sua abilità di ingresso nel campo di battaglia è ancora in pila, lo bersagliamo con Commit e lo mettiamo in cima al mazzo perché è l’unica carta all’interno del grimorio. Sempre con l’abilità ancora in pila, attiviamo l’abilità del dio per pescare il Behemoth e scartarlo in modo da creare un’ulteriore pedina. Adesso l’abilità del Behemoth risolve, facendo diventare le nostre 58 pedine 60/60. Successivamente lanciamo Memory dal cimitero e ripescheremo tutto il mazzo utilizzando l’abilità del dio. Produrremo altre 58 pedine e nella nostra mano avremo ancora Behemoth e qualche terra. Rigiochiamo il Behemoth, che stavolta fornirà un bonus di +118/+118 alle nostre creature. Sferriamo quindi l’attacco finale, composto da 58 pedine 178/178, altre 58 da 119/119 e una 123/123.

2° Classificato – Missi (13’692)

Spoiler
Giochiamo The Locust God, poi attiviamo 57 volte la sua abilità in modo da pescare esattamente tutto il mazzo senza perdere la partita e creare altrettante pedine 1/1 con rapidità. Successivamente lanciamo Emergency Powers, in modo da rimescolare nel mazzo la nostra ultima carta in mano insieme a tutte le terre appena scartate. Pescheremo altre 58 carte grazie all’istantaneo e all’abilità del Dio, scartando tutte le terre per creare altre pedine per arrivare a un totale di 115. Infine, giochiamo Craterhoof Behemoth per trasformare il nostro sciame di locuste in una vera e propria piaga: tutte le nostre creature prenderanno +117/+117. Attacchiamo con 115 pedine 118/118 e un Behemoth 122/122.

3° Classificato – Draivanhoe (13’459)

Spoiler
Giochiamo The Locust God e Anointed Procession, poi attiviamo 57 volte la sua abilità in modo da pescare esattamente tutto il mazzo senza perdere la partita e creare 114 pedine 1/1 con rapidità. Infine, giochiamo Craterhoof Behemoth per trasformare il nostro sciame di locuste in una vera e propria piaga: tutte le nostre creature prenderanno +116/+116. Attacchiamo con 114 pedine 117/117 e un Behemoth 121/121.


Danni “Diretti”

1° Classificato – Missi (95’800)

Spoiler
Cominciamo mettendo sul campo di battaglia Aetherflux Reservoir, dopodiché giochiamo Acererak the Archlich. Guadagnamo 2 punti vita, poi scegliamo di addentrarci nella Miniera Perduta di Phandelver. Ingresso della Caverna (profetizza 1) e riprendiamo in mano lo zombie. Ripetiamo il procedimento: guadagniamo 3, riprendiamo lo zombie e avanziamo nella Tana dei Goblin (crea una pedina Goblin rossa 1/1). Ancora: guadagnamo 4, riprendiamo Acererak e ci spostiamo nella Pozza Oscura (guadagna 1 PV, l’avversario perde 1 PV). Ancora una volta: guadagnamo 5, lo zombie torna in mano e peschiamo una carta per aver completato il dungeon. Continuiamo così per un bel po’, completando lo stesso dungeon 58 volte per pescare tutto il mazzo. Prima di risolvere l’innescata che ci farebbe avanzare nell’ultima stanza dell’ultimo dungeon lanciamo Emergency Powers. Rimescoliamo quindi la nostra mano nel grimorio e peschiamo 8 carte, insieme a riprendere in mano il lich. Completiamo altre 49 volte la Miniera Perduta fino a ripescare nuovamente tutto il mazzo, dopodiché ci addentriamo nel Dungeon del Mago Folle fino alla penultima stanza (se lo terminassimo perderemmo la partita). Lanciamo un ultima volta Acererak per guadagnare gli ultimi punti vita e, senza lasciarlo risolvere, cominciamo a sparare con l’artefatto. Alla fine di tutto questo, avremo lanciato 437 magie (di cui 435 Acererak), raggiungendo un totale di 95’830 punti vita grazie a riserva e dungeon.

2° Classificato – Ancora nessun record: inviaci la tua combinazione!

3° Classificato – Ancora nessun record: inviaci la tua combinazione!


Perdita di Punti Vita

1° Classificato – Missi (107)

Spoiler
Cominciamo mettendo sul campo di battaglia Aetherflux Reservoir, dopodiché giochiamo Acererak the Archlich. Guadagnamo 2 punti vita, poi scegliamo di addentrarci nella Miniera Perduta di Phandelver. Ingresso della Caverna (profetizza 1) e riprendiamo in mano lo zombie. Ripetiamo il procedimento: guadagniamo 3, riprendiamo lo zombie e avanziamo nella Tana dei Goblin (crea una pedina Goblin rossa 1/1). Ancora: guadagnamo 4, riprendiamo Acererak e ci spostiamo nella Pozza Oscura (guadagna 1 PV, l’avversario perde 1 PV). Ancora una volta: guadagnamo 5, lo zombie torna in mano e peschiamo una carta per aver completato il dungeon. Continuiamo così per un bel po’, completando lo stesso dungeon 58 volte per pescare tutto il mazzo. Prima di risolvere l’innescata che ci farebbe avanzare nell’ultima stanza dell’ultimo dungeon lanciamo Emergency Powers. Rimescoliamo quindi la nostra mano nel grimorio e peschiamo 8 carte, insieme a riprendere in mano il lich. Completiamo altre 49 volte la Miniera Perduta fino a ripescare nuovamente tutto il mazzo, dopodiché ci addentriamo nel Dungeon del Mago Folle fino alla penultima stanza (se lo terminassimo perderemmo la partita). Lanciamo un ultima volta Acererak per guadagnare gli ultimi punti vita e, senza lasciarlo risolvere, cominciamo a sparare con l’artefatto. Alla fine di tutto questo, avremo lanciato 437 magie (di cui 435 Acererak), raggiungendo un totale di 95’830 punti vita grazie a riserva e dungeon.

2° Classificato – Ancora nessun record: inviaci la tua combinazione!

3° Classificato – Ancora nessun record: inviaci la tua combinazione!


Danno da una singola fonte

1° Classificato – Missi (95’800)

Spoiler
Cominciamo mettendo sul campo di battaglia Aetherflux Reservoir, dopodiché giochiamo Acererak the Archlich. Guadagnamo 2 punti vita, poi scegliamo di addentrarci nella Miniera Perduta di Phandelver. Ingresso della Caverna (profetizza 1) e riprendiamo in mano lo zombie. Ripetiamo il procedimento: guadagniamo 3, riprendiamo lo zombie e avanziamo nella Tana dei Goblin (crea una pedina Goblin rossa 1/1). Ancora: guadagnamo 4, riprendiamo Acererak e ci spostiamo nella Pozza Oscura (guadagna 1 PV, l’avversario perde 1 PV). Ancora una volta: guadagnamo 5, lo zombie torna in mano e peschiamo una carta per aver completato il dungeon. Continuiamo così per un bel po’, completando lo stesso dungeon 58 volte per pescare tutto il mazzo. Prima di risolvere l’innescata che ci farebbe avanzare nell’ultima stanza dell’ultimo dungeon lanciamo Emergency Powers. Rimescoliamo quindi la nostra mano nel grimorio e peschiamo 8 carte, insieme a riprendere in mano il lich. Completiamo altre 49 volte la Miniera Perduta fino a ripescare nuovamente tutto il mazzo, dopodiché ci addentriamo nel Dungeon del Mago Folle fino alla penultima stanza (se lo terminassimo perderemmo la partita). Lanciamo un ultima volta Acererak per guadagnare gli ultimi punti vita e, senza lasciarlo risolvere, cominciamo a sparare con l’artefatto. Alla fine di tutto questo, avremo lanciato 437 magie (di cui 435 Acererak), raggiungendo un totale di 95’830 punti vita grazie a riserva e dungeon.

2° Classificato – Luca Lepere (320 danni)

Spoiler
Giochiamo The Tarrasque dalla nostra mano, che una volta entrato nel campo di battaglia avrà rapidità. A questo punto lanciamo Increasing Vengeance “normalmente” e, subito dopo, tramite il suo costo di flashback dal cimitero in modo da creare ben tre copie della prossima magia: Onward. Dopo aver raddoppiato 4 volte la forza della bestia, lanciamo Victory dal cimitero, facendo guadagnare doppio attacco al mostro gigante. Possiamo sostituire il Cragplate Baloth al Tarrasque per ottenere lo stesso risultato.

3° Classificato – Delu (178 danni)

Spoiler
Giochiamo The Locust God, quindi attiviamo 57 volte la sua abilità in modo da pescare esattamente tutto il mazzo senza perdere la partita e creare altrettante pedine 1/1 con rapidità. Successivamente lanciamo Craterhoof Behemoth ma, mentre la sua abilità di ingresso nel campo di battaglia è ancora in pila, lo bersagliamo con Commit e lo mettiamo in cima al mazzo perché è l’unica carta all’interno del grimorio. Sempre con l’abilità ancora in pila, attiviamo l’abilità del dio per pescare il Behemoth e scartarlo in modo da creare un’ulteriore pedina. Adesso l’abilità del Behemoth risolve, facendo diventare le nostre 58 pedine 60/60. Successivamente lanciamo Memory dal cimitero e ripescheremo tutto il mazzo utilizzando l’abilità del dio. Produrremo altre 58 pedine e nella nostra mano avremo ancora Behemoth e qualche terra. Rigiochiamo il Behemoth, che stavolta fornirà un bonus di +118/+118 alle nostre creature. Sferriamo quindi l’attacco finale, composto da 58 pedine 178/178, altre 58 da 119/119 e una 123/123.