What’s the Pick? – Brothers’ War #3

What’s the Pick? – Brothers’ War #3

Benvenuti a “What’s the Pick?” Brothers’ War!

In questa rubrica analizziamo ogni settimana la prima scelta (“pick 1”) della prima busta (“pack 1”) di un booster draft, generalmente dell’espansione più recente. La nostra analisi si basa sul draft con umani (non bot) che sia quindi Premier Draft o Traditional Draft

Qui sotto troverete le carte della busta di oggi e un sondaggio nel quale potrete selezionare la vostra prima scelta. Più in basso ci sono anche le nostre analisi (potete leggerle a piacimento prima o dopo aver votato), a cura di Marco Much di Ancestral Magic e Riccardo “moongoblin” Ceridono dallo staff di Clepshydra.it . Per l’Ambush Party, a partire da questa settimana, Francesco Carnivale prende il posto di Giovanni Colombi che è sempre stato un pilastro di what’s the pick dal primo episodio su dominaria .

Una volta risposto al sondaggio potrete confrontare la vostra scelta con quelle degli altri utenti e leggere le analisi per controllare che non vi sia sfuggito nulla! Ricordate: capire quali sono le scelte migliori e i motivi dietro alla selezione di una carta vi aiuterà a costruire mazzi migliori! Allora partiamo: What’s the Pick?

Pack 1, Pick 1 (BRO)

QUAL È IL TUO PICK?

Le Nostre Analisi

Francesco Carnivale – Ambush Party

Ciao a tutti, sono Francesco dell’Ambush Party (GerrardCapashen su Arena), ero stato già ospite di queste pagine per un report di un vecchio arena open, ritorno qui in sostituzione di Giovanni per il mio primo what’s the pick.

Il pacchetto in questione è interessante, non contiene una scelta ovvia, ma diverse carte di valore, vediamole insieme.

La rara è una manland, sono carte sempre utili in limited e in Magic in generale, visto che permettono di avere azione dallo slot delle terre, è incolore e quindi giocabile in ogni mazzo, ma la creatura animata è di impatto scarso (un semplice 2/2), per cui non è la rara bomba che preferiremmo aprire.
Il retro artifact è Burnished Hart, una carta interessante, uno dei modi migliori per rampare, ma anche un modo di impegnare la board in caso di emergenza. Tecnicamente è incolore, anche se solo alcuni mazzi sono interessati al ramp, tendenzialmente in UG.

Fra le uncommon abbiamo Alloy Animist, una carta lenta, ma in combinazione con le powerstone può essere abbastanza fastidiosa in lategame, ricorda l’Avalanche Caller di Kaldheim, anche se il formato è molto diverso.
Lo Yotian Tactician, come tutte le signpost uncommon è una carta potente, ma ci vincola a due colori, questa poi chiede anche di giocare un tribale, non è una cosa difficile giocando quei due colori, ma sicuramente dobbiamo tenerne conto se ci sono carte più versatili.
Obstinate Baloth è semplicemente una creatura solida ed efficiente, i 4 punti vita sono ottimi per riprendersi contro i mazzi aggressivi che dominano il formato.

Dopo aver trovato una rara giocabile e 4 uncommon interessanti vediamo le comuni: fra quelle che davvero hanno un power level da essere un first pick abbiamo Epic Confrontation, che è la migliore rimozione verde.
Warlord’s elite in un aggro dalla curva bassa è davvero un’ottima scelta, ma forse non il migliore dei first pick. Overwhelming Remorse è una top common, una delle rimozioni migliori del formato, sarebbe giocabile anche a 5 mana, ma tipicamente quando avremo bisogno di un hard removal avremo già un paio di creature nel cimitero per renderla più efficiente, e anche la clausola d’esilio è molto rilevante nel formato.
Penregon Strongbull è una comune molto buona in generale, ancora di più in questo formato dove fra powerstone e creature con unearth la sua abilità è utilizzabile a ripetizione, diverse volte mi ha permesso di chiudere partite complicate con i danni in faccia o la sua minaccia continua di pump effect.

Al ballottaggio finale arrivano il Baloth, Strongbull e Remorse, sono tutte e tre scelte difendibili, personalmente trovo il verde il colore peggiore dopo il blu e inoltre il doppio costo del Baloth lo rende una scelta impegnativa, lo Strongbull è buono ma si può pickare un pò più tardi, visto che ci sono vantaggi minori ad averne tante copie, e a 3 mana ci sono alternative valide.
Remorse invece è una carta potente, va bene in qualunque mazzo, è anche splashabile e in questa busta in particolare ci permette di tagliare completamente il nero, dando un buon segnale a sinistra, per cui è il mio pick.

Marco Much – Ancestral Magic

Ciao a tutti ed eccoci ad una nuova puntata di What’s the pick con una bustina molto interessante.

Andiamo a vederla insieme, iniziando dalla rara, Mishra’s Foundry. Come tutte le terre animabili, è ottima in Limited, perché riduce le possibilità di floodare dandoci una draw live in più in late game e, essendo colorless, saremo sicuri di giocarla in tutti i mazzi che drafteremo. Ci sono comunque dei “ma”: il suo Power level non è così alto come altre terre animabili del passato e, in un formato come Brothers’ War, ci sono già tantissimi mana sink, e quindi potrebbe capitare che non riusciremo effettivamente ad animarla mai perché avremo di meglio da fare con il nostro mana.
Potremmo, ad esempio, essere impegnati ad attivare l’abilità di Alloy Animist, una premium uncommon che, se inserita nell’archetipo giusto, diventa un must kill per l’avversario. Anche Yotian Tactician è una creatura che, se inserita nel giusto mazzo, darà parecchi grattacapi all’oppo, ma funziona davvero bene solo se abbiamo almeno 10 soldati nelle nostre 40. Obstinate Baloth è invece un’uncommon discreta, buona un po’ dappertutto ma non eccezionale. Non la prenderei sopra le altre due.

Tra le common abbiamo due ottime removal in Overwhelming Remorse ed Epic Confrontation, due carte che si sono comportate molto meglio di quanto avrei immaginato, e che sono in generale contento di Firstpicckare in mancanza di bombe. Ci sono altre common decenti, ma non reggono il confronto nel pacchetto di oggi.

Da ultimo diamo un’occhiata a Burnished Hart, il retro artifact di oggi, che sulla carta sarebbe anche decente, ma mi è parso troppo lento, ed è una carta che non sono sicuramente contento di prendere così alta.

Alla fine dei giochi, scarto Factory perché poco incisiva e probabilmente ridondante in questo formato, scarto Confrontation perché più debole di Remorse e Tactician perché sarà più probabile che io riesca a giocare uno tra Animist e Remorse. Alla fine, per quanto Remorse sia buona, Animist è una bella build around e prenderla ad inizio Draft ci dà la possibilità di costruirci tutto il mazzo attorno. Il mio pick di oggi è quindi Alloy Animist.

Riccardo “moongoblin” – Clepshydra.it

Eccoci di nuovo con un what’s the pick?! Oggi c’è una busta molto interessante con una dominanza di carte verdi piuttosto marcata. Se da una parte possiamo aspettarci che torni qualcosa dobbiamo anche porre attenzione sui segnali che andremo a dare.

Come al solito amo partire dall’analisi delle comuni. Abbiamo una delle migliori rimozioni del formato in Overwhelming Remorse che oltretutto taglia il nero dalla busta.

Altre scelte solide e valide sono Strongbull ed Epic Confrontation. La prima è una carta che è migliorata molto nelle mie valutazioni giocandola e vedendola giocare; mentre all’inizio l’avrei considerata un filler solido ora la considero un’ottima common rossa. Epic Confrontation come già detto è un ottimo effetto di fight, ma appunto peggio di una rimozione secca.

Altre common solide sono Fallaji Archeologist e Prowler entrambe facenti parte dello stesso ciclo. Tra le 2 preferisco di gran lunga la verde , dato che nei mazzi avremo sempre 16+ terre e lo stesso non vale per le spell non creatura che difficilmente arriveranno 10.

Abbiamo poi tre solide uncommon più il retro artifact. Partiamo da questo, Burnished Heart non è niente male, versatile e colorless, dà un ramp importante. 6 mana in 2 turni non sono pochissimi, ma è una carta che mi piace. Non ci inizierei comunque questo draft.

Inizierei volentieri il draft con Obstinate Baloth se non fosse l’ennesima carta verde di qualità, dato che pure Alloy Animist ha i suoi pregi. Tra i 2 comunque preferisco il baloth (un tempo era raro) perché richiede molto meno lavoro per funzionare. Tactician è interessante, come tutte le signpost uncommon, ma essendo bicolor e molto legato all’archetipo non lo firstpickerei qui.

Mi spiace per la rara che è una terra animabile, ma poco impattante essendo solo un 2/2. Buona solo per raredraft.

La mia scelta data la particolare busta va su Overwheliming Remorse, tagliando così il nero e restando open per qualsiasi cosa essendo anche splashabile. Devo avere davvero buoni motivi per finire nel verde dopo aver passato tutte quelle carte forti.

Ne vuoi ancora?

Episodio Precedente: Brothers’ war #2

Prossimo Episodio: In arrivo

Guida Introduttiva al Draft (Video)

Non dimenticate di seguire i nostri social per rimanere aggiornati sui contenuti del sito! Buon gioco a tutti e alla prossima!